Semplice adattamento o cambio di prospettiva?

Come uno Scalo di 5 Ore ha Migliorato la mia Produttività.

Aeroporti, stazioni dei treni, dei bus, della metro: tutti luoghi in cui è difficile pensare di potersi concentrare, quando l’esigenza di scrivere irrompe nel bel mezzo di un viaggio. Troppe persone, troppe luci, troppi rumori, troppe distrazioni… Ma anche perfette scuse per trovare nelle compagnie dei trasporti ottimi capri espiatori, mentre si sta deliberatamente procrastinando.

E se, invece, le troppe persone, le troppe luci, i troppi rumori le troppe distrazioni fossero in realtà molteplici storie, innumerevoli colori, suoni ed elementi essenziali dai quali trarre ispirazione?

Hai mai provato a far correre i tuoi pensieri più velocemente di coloro che stanno sfrecciando attorno a te, nel tentativo di non perdere quel volo che sarà l’incipit di un nuovo capitolo (o almeno l’inizio di un nuovo paragrafo) della loro vita? Queste sono le domande che sono arrivato a pormi nell’attesa di uno dei tanti scali di 5 ore, sperimentati in questi ultimi anni.

Curiosità: la musica “GUINCHO” è stata composta nell’Aeroporto Internazionale di Napoli. Puoi scaricarla su https://bsta.rs/c25d8fd

Quelle storie sono lì, per colmare un’attesa che generalmente si considera tempo sprecato

ma che, in realtà, potrebbe rivelarsi l’esperienza migliore della tua giornata. Sembra quasi strano da credere. Non è così? Bene, prova per qualche minuto a fissare in mente queste tre frasi: Assumere un nuovo punto di vista, lasciarsi influenzare (in meglio) dall’ambiente circostante ed andare oltre il pensiero “lo faccio perché devo”. È così che gate e fermate diventano luoghi in cui hai la possibilità di massimizzare il tuo tempo di lavoro creativo, seppur entro certi limiti tecnici. Anche per superare alcuni di quest’ultimi, però, avrò modo di illustrarti più avanti alcune preziose soluzioni da me adottate.

Ricorda: Life is made of choices ed anche essere produttivi è una scelta. Falla tua!

Be your Band

Audio News Photo

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *